Città del Vaticano: visita completa in giornata

0
43

C’è un luogo, a Roma, che riserva per i milioni di visitatori che ogni anno arrivano da ogni angolo del mondo, una storia che affonda le sue radici in tempi antichi, ricca di tradizioni e misteri che si perdono nel tempo: è Città del Vaticano.

Questa città dentro la città ha sempre occupato un ruolo di fondamentale importanza tra le attrazioni turistiche preferite da visitare a Roma. Tra i molti miti e leggende che ruotano intorno a questo luogo, ce n’è uno da sfatare, a vantaggio di quanti vogliono visitare uno tra i migliori luoghi turistici nella città di Roma. Città del Vaticano, infatti, non richiede necessariamente delle spese eccessive per essere visitata ed è possibile farlo investendo pochi euro.

Città del Vaticano: cosa vedere

Spesso, chi arriva a Roma con l’intento di visitare Città del Vaticano, non sa precisamente cosa vedere. Dai musei archeologici, i quali spesso restano aperti anche di sera, ai Giardini Vaticani, dalla Cappella Sistina fino alle famose grotte, le opportunità per chi non vuole perdersi le maggiori attrazioni della sede papale sono tantissime e capaci di rendere il soggiorno a Roma, qualcosa di veramente indimenticabile.
Ecco quindi alcuni dei luoghi di maggiore interesse da visitare all’interno di Città del Vaticano.

La Cappella Sistina e la Basilica di San Pietro

Se si sceglie di soggiornare in un luogo storico come Città del Vaticano, bisogna tenere conto della prenotazione, la quale deve essere fatta in anticipo. Il turista che non vuole farsi cogliere alla sprovvista, dovrebbe fare una lista delle cose da vedere e programmare un itinerario che le comprenda tutte.
Così facendo, la visita di uno dei luoghi più visitati al mondo, sede delle istituzioni papali – che ha contribuito a mantenere vive le tradizioni della Chiesa anche in tempi moderni – si rivela un’impresa molto più semplice di quanto ci si aspetti.

Ci sono alcuni dei luoghi più celebri, forse tra i più noti al mondo – e che più degli altri attirano visitatori da tutti i continenti – che non richiedono alcuna spesa per essere visitati, come Piazza San Pietro e l’ingresso nella relativa Basilica di San Pietro, dove l’ingresso è gratuito e non è necessaria alcuna prenotazione.
L’ingresso per visitare la Cappella Sistina, invece, richiede l’acquisto di un biglietto dal costo di circa 16 €, somma che comprende anche l’ingresso ai Musei Vaticani. Altri 7 € sono richiesti per visitare la Cupola di San Pietro per la quale, considerata la sua fama e soprattutto l’importanza architettonica delle sue strutture, vale la pena fare questa spesa.

I Giardini Vaticani e la loro bellezza

Questo è un luogo di culto, svago, meditazione e benessere fisico, mentale e spirituale del Santo Padre, sin da quando la sua figura venne istituita nell’ordinamento romano. Il prezzo da sostenere per vistare i Giardini Vaticani potrebbe variare e, se si desidera rende questa spesa minima, è consigliabile portare con sé cibo, vivande ed effetti personali di uso pratico, per evitare di doverle acquistare all’interno del Vaticano.

Visita a Città del Vaticano: come prenotare una guida

Pianificare un itinerario completo per non perdere nulla di Città del Vaticano non è un compito semplice. Per essere certi di vedere tutto quello che non può essere mancato e, inoltre, conoscere la storia che sta dietro ogni elemento che si visita, è bene consultare una guida locale.
Spesso, però, queste figure sono improvvisate: si tratta infatti di gente del luogo che, pur conoscendo il posto, non ne conosce la storia e ci si ritrova con dei racconti a volte inventati, oppure opere e strutture di fondamentale importanza vengono tralasciate per qualcosa di meno caratteristico, per finire poi, nel peggiore dei casi, in situazioni in cui dietro un pagamento in anticipo si nasconde una truffa ai danni dei visitatori, i quali restano privi di guida, pur avendone pagati i servizi.

In Italia, la figura della guida turistica è regolamentata, anche in modo abbastanza rigido, da alcune leggi a livello nazionale. Per questo motivo, scegliere una guida su Internet su un sito ufficiale e autorizzato è sinonimo di sicurezza e certezza del servizio. Sui diversi siti che offrono visite guidate a Città del Vaticano, il turista ha la possibilità di prenotare la sua guida anche con largo anticipo, e vengono offerte delle tariffe speciali per i grandi gruppi di visitatori, con degli sconti che vanno a vantaggio dei turisti che si muovono in gruppo.

Città del Vaticano: dove pernottare senza spendere una fortuna

Se si decide per un pernotto nei pressi di Città del Vaticano durante il proprio periodo di relax, ma si vuole anche godere della cultura della sede papale, o si vuole impiegare il tempo libero per visitare altri luoghi caratteristici di Roma, i pressi di Città dei Vaticano sono costellati di ostelli, bed and breakfast e altre strutture turistiche che offrono solo pernotto, con notevole risparmio sui prezzi. Il turista avrà così la possibilità di godersi la città senza dover spendere una fortuna in costosissimi alberghi, restando sempre a portata della storica Città del Vaticano.

Per chi invece vuole godersi la città di Roma, rimanendo in zona periferica, esistono molte strutture che offrono, compreso nel prezzo del pernotto, un servizio di navetta da e per i punti storici e caratteristici di maggiore interesse, compresa, ovviamente, Città del Vaticano. Oppure ci si può rivolgere a https://www.romeairporttransfers-italy.com/ anche e soprattutto per arrivare o andare all’aeroporto.