L’ortodonzia invisibile: caratteristiche e metodologie di intervento

0
175

Perché l’apparecchio per i denti è importante

Avere dei denti perfetti e ben allineati è il sogno di molti. Molti infatti si sentono costantemente in imbarazzo quando si trovano con gli altri a motivo di imperfezioni visibili nell’arcata dentaria.

Oltre alle problematiche dal punto di vista estetico, l’allineamento errato dei denti può comportare delle complicazioni riscontrabili nel tempo. Essi infatti giocano un ruolo essenziale nella masticazione. Sono i primi “lavoratori” del sistema digestivo.

Se non riuscissero a svolgere bene il loro lavoro, altri organi interni andrebbero a risentirne nel corso del tempo, dovendo continuamente lavorare sotto sforzo.

Problemi di fonazione sono anche piuttosto comuni e possono spesso essere risolti mediante il giusto allineamento dei denti.

Per anni, la scelta su come intervenire per ovviare a questi problemi ricadeva su due tipologie di soluzione: l’apparecchio fisso e quello mobile. Entrambi sono tuttora metodi molto utilizzati.

Nel primo caso si tratta di applicare delle placche metalliche collegate da un filo su ciascun dente. Periodicamente, bisogna recarsi dal dentista, che mette in tensione il filo metallico. Le prime volte questa tensione sarà più forte e si far sentire, ma andrà a diminuire nel tempo, fino a quando l’allineamento sperato è stato raggiunto.

Questo metodo si è rivelato per molto tempo il più efficace per quanto riguarda tempi e risultati. Comporta comunque notevoli ed evidenti fastidi, dal punto di vista pratico ed estetico.

L’apparecchio mobile, così come viene suggerito dal nome, può essere rimosso in alcuni momenti della giornata.

L’ortodonzia ha fatto passi da gigante mettendo a punto un sistema innovativo che permette di raggiungere dei risultati eccellenti senza dover affrontare le problematiche legate all’apparecchio fisso. Stiamo parlando dell’ortodonzia invisibile.

Ortodonzia invisibile: quali sono i vantaggi

In questa nuova frontiera dell’ortodonzia dimenticatevi fili metallici e placche. Il dentista, in questo caso utilizza delle mascherine in resina invisibile, molto comode da indossare, che non creano nessun tipo di fastidio alle gengive.

Vengono fatte seguendo un calco dell’arcata dentaria. In questo modo, aderiscono perfettamente ai denti.

Nei primi periodi, queste mascherine vengono sostituite ogni due settimane, fino a quando i denti non avranno preso la loro posizione ideale. Successivamente è necessario effettuare un controllo dal dentista ogni 6 settimane.

I vantaggi offerti da questa soluzione sono diversi. In primo luogo potremmo menzionare la garanzia di riuscita del trattamento. Se si seguono le indicazioni del dentista, i risultati arrivano senza dubbio.

Essendo trasparente, la mascherina è invisibile da una distanza superiore ai 50 cm. Le persone che entreranno in contatto con chi indossa la mascherina, non noteranno assolutamente nulla.

Trattandosi di una mascherina rimovibile, è possibile mangiare e prendersi cura della propria igiene orale senza alcun problema. Non si può dire lo stesso nel caso in cui si porta un apparecchio fisso, che necessità di spazzolini appositi per effettuare una pulizia accurata.

Presso lo Studio dentistico Frassico sarà possibile avvalersi del parere di dentisti esperti per valutare la possibilità di avvalersi dell’ortodonzia invisibile, la soluzione migliore per avere un sorriso perfetto nel modo più comodo ed efficace!