WRC, Ogier Non arrendersi mai

0
486

Il francese, dopo 300 chilometri di gara, per soli sei decimi è riuscito a superare il suo compagno di squadra Elfyn Evans. Ha dichiarato: “Il mio obiettivo era difendere il secondo posto e vincere la power stage”. Visitate Librabet per tutte le curiosità.

La gara

Evans, al Rally di Croazia, non pensava proprio di perdere. Per di più non si aspettava che questo succedesse all’ultima curva dell’ultima speciale. Se fosse arrivato primo avrebbe assaporato la sua quarta vittoria in carriera e la prima del 2021.

Oltre al dispiacere della mancata vittoria si è aggiunto anche il mancato avanzamento in testa al Mondiale. Proprio sul traguardo, a soli 6 decimi, si è visto superare da Sebastian Ogier. Il francese, dopo l’incidente accaduto in mattinata, era convinto di aver perso la rally in quanto retrocesso al secondo posto della generale. Si era assunto tutti i rischi così da poter ottenere almeno la power stage. Evans non è stato impeccabile e contro un Ogier al suo top non poteva permettersi nessuna incertezza o sbavatura.

Era partito con 3”9 di vantaggio ed al primo split ha perso 1”5. Questo gap è aumentato a 3”4 nel secondo, diminuito a 2”9 nel terzo ma al traguardo era aumentato a 4”5. Nelle battute finali della gara ha commesso un errore che gli ha pregiudicato l’arrivo.

Evans

In classifica questo risultato ha inciso enormemente ma a detta del 32enne “Sicuramente non ho perso tutto il vantaggio lì, ma certo un secondo se ne è andato”. In un’altra dichiarazione ha precisato: “Ho messo le ruote nello sporco, era più scivoloso di quello che mi aspettassi, sono finito largo e ho mancato completamente la curva successiva. Il problema è che dopo c’era un lungo rettilineo, sul quale ho pagato tutta la velocità persa in uscita. E’ un peccato, ma è stata una bella battaglia per tutto il fine settimana. Giù il cappello davanti a Seb per l’ultima speciale. Come ha detto, a volte bisogna prendere dei rischi se vuoi fare il tempo, soprattutto quando la battaglia è così serrata e a volte le cose non vanno come vorresti”.

Ogier

Non credevo fosse possibile vincere ma non mi arrendo mai e ci provo sempre su ogni gara” quanto dichiarato da Sebastien in conferenza stampa. Certo per lui le cose sono andate molto meglio di quanto sperasse. “II mio obiettivo era difendere il secondo posto e vincere la power stage” altra dichiarazione.

L’unico dubbio che il corridore aveva è che questo non sarebbe bastato visto che nel primo passaggio della mattina Elfyn sembrava volare. Su questa speciale si poteva fare la differenza anche se era risultata stretta, pazza, con la presenza di un paio di salti e molto sporca nel secondo passaggio.

Alla fine ce l’abbiamo fatta, tutto con sei decimi. Ovviamente capisco la delusione perché ha fatto un ottimo lavoro, e anche senza il mio incidente sarebbe stato molto vicino lo stesso. Penso che non abbiamo rubato questa vittoria. Siamo stati veloci per tutto il weekend e, a parte qualche problema che ci ha rallentati, la nostra performance è sempre stata buona, possiamo essere contenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here