Solitamente quando si parla di soggiorni e relax si pensa immediatamente a strutture quali hotel o motel, a seconda delle tempistiche a disposizione. Si ignora per tanto la valenza che ha un altro punto di riferimento del settore, ossia i B&B. Acronimo che sta per Bed and Breakfast, e che evidenzia quei punti in cui poter fare tappa per pochi giorni, ma che ultimamene stanno estendendo la propria capacità ricettiva anche andando a toccare il mese di ospitalità. In questo focus dedicato vogliamo però concentrare l’attenzione sul loro arredamento. Quindi fornire alcuni consigli utili in merito ed informazioni per l’arredo dei B&B.

L’arredo dei Bed and Breakfast

Cercare di arredare in maniera ottimale un B&B unendo praticità ed estetica non è pratica semplice. Anzi, spesso si confondono stili in fatto di design compromettendo anche la funzionalità di tale struttura ricettiva. Partiamo da un caposaldo di luoghi come quello in questione: ossia l’accoglienza. Essa deve rappresentare l’idea ed il concept di base su cui imperniare poi il resto delle caratteristiche di cui necessita un Bed and Breakfast. Quindi dopo aver fissato come idea fondamentale quella dell’accoglienza, per trasferire tale concetto ad una struttura simile bisogna scendere nei dettagli. In primis a fornire un’atmosfera come quella menzionata contribuiscono camere allestite al pari di un habitat domestico. Quindi cucina, camere da letto e soggiorno dovranno essere il più somiglianti possibile alla controparte abitativa vissuta nel quotidiano. Ciò al fine di garantire a coloro che vi soggiorneranno quella giusta sensazione di relax e spensieratezza, proprio come a casa.

Le altre caratteristiche ideali di un B&B

Una volta realizzata la struttura principale con le camere di cui sopra, e conferito loro quell’aspetto tipico dell’habitat domestico ideale, occorre soffermarsi sugli accessori e i complementi di arredo. Dunque su quei dettagli che fanno la differenza per l’atmosfera vissuta nel B&B. Candele, vasi con fiori, specchi con cornici non troppo vistose, elementi di design che arricchiscono la bellezza estetica del Bed and Breakfast. Insomma, una serie di aggiunte di arredamento che rendono lo spazio che gli avventori frequenteranno, uno spazio assolutamente di comfort e per nulla avvertito come estraneo. Altro fattore importante in fase di acquisto di una struttura del genere è studiare la zona in cui esso è localizzato. È fondamentale capire se il B&B è in una grande o piccola città. Infatti, è meglio rivolgersi ad aziende che conoscono il territorio. Va da sé, quindi, che se si ha intenzione di acquistare un B&B nella capitale, rivolgersi a una ditta ristrutturazioni Roma è la soluzione migliore. Ma questo discorso è chiaramente estendibile anche alle altre metropoli italiane o città che prevedono la presenza sul proprio territorio di locali ricettivi come quello citato. L’area di riferimento è centrale nel discorso di realizzazione ed adeguamento della struttura per predisporla ottimamente all’accoglienza dei clienti. Quindi va bene pensare all’arredamento ma occhio anche alla geolocalizzazione del Bed and Breakfast, poiché da quest’ultima dipendono tutti gli altri discorsi sopra descritti.

Di 4dm1in1

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi